Mostra di quadri al Polo Sanitario - Polo Sanitario Opera Santa Teresa - Centro Medico Ravenna

Mostra di quadri al Polo Sanitario

31.10.2019

Dal 4 al 30 Novembre sarà possibile visitare, presso i corridoi del Polo Sanitario Santa Teresa, la mostra di quadri "Oltre a noi" nata dal progetto di Alessandra Serafini.

La mostra Oltre parte da un progetto iniziato a novembre 2018 e ispirato dalla storia di Iris Grace, bambina inglese con disturbo autistico. Alessandra Serafini ha sviluppato insieme a un gruppo di bambini e bambine in età scolare e dell’infanzia – attraverso il racconto di questa storia, l’ispirazione alle tele dipinte da Iris e ad altri racconti di vita legati a temi d’integrazione – dodici laboratori di pittura.

"Tutto nasce da un ascolto alla radio, il racconto di Arabella, madre di Iris, della gatta Thula e di tele straordinarie dipinte a soli quattro anni, passando attraverso la descrizione di una vita segnata dallo spettro autistico, ma anche di una rinascita…"Così partiva il racconto nell’intervista realizzata insieme a Silvia."

Tutto questo l’ho letto nel libro di Arabella Carter-Johnson: “Una bambina di nome Iris Grace”.

"La mia idea parte da questo, da una passione per i colori, da una lingua universale, dalla condivisione di uno spazio, dal conoscere storie di vita diverse dalla nostra, per arrivare alle 100 opere realizzate dai bambini di età compresa tra i quattro e gli otto anni che, attraverso il racconto, hanno dipinto in autonomia il loro percepito e lo hanno fatto assieme!
Nella primavera del 2018, insieme ai miei figli Jacopo e Filippo, abbiamo realizzato un’opera condivisa: “Cinema a colori”, una tela unica 160 x 120, un vecchio lenzuolo di lino steso e fermato sul pavimento del terrazzo di casa, trasformato nella nostra tela… Abbiamo utilizzato colori ad acqua e acrilico, dipingendo con le nostre mani, piedi, pennelli, spugne, spruzzi e dando vita a tutta la nostra espressione, ai tempi d’attesa necessari per comprendere cosa realizzare.
Un mese fatto di osservazione, tecnica, conoscenza del colore, ma soprattutto di un progetto comune, fatto assieme…

Dalla nostra opera, mi è venuta l’idea di uscire da casa per camminare assieme ad altri bambini e bambine della vostra età, così, a novembre 2018 partiva il nostro primo laboratorio assieme, passando attraverso il racconto dei luoghi e colori della campagna inglese (Leicestershire) di Iris, avvicinandoci alle storie di Anila e Pietro Bartolo, Anna Frank, il viso di Frida Kalho, la Venere di Botticelli, le opere di Mirò e Kandinskij, passando attraverso dodici laboratori e approdando nelle tre opere uniche realizzate assieme, spremendo il colore e facendolo cadere direttamente sulla tela, manipolandolo, stendendolo attraverso gli strumenti a disposizione, rulli, pennelli, spugne, ma soprattutto attraverso la vostra incredibile fantasia.
Tutto questo percorso è arrivato fin qui, esposto in una mostra, la nostra: “Oltre a Noi”, perché è proprio questo che è avvenuto, la descrizione e l’espressione artistica stimolata dal racconto di storie di vita diverse dalle nostre, oltre alle nostre vite!
E’ stato un grande privilegio poter assistere alle vostre scoperte!
Ma il viaggio non si ferma qui, riesce ad estendere il racconto ad una classe della seconda elementare della G. Pascoli di Ravenna, con un filo che unisce i colori e la storia di Iris e Thula, alle immagini del libro illustrato: ”Ti regalo la Luna”, collegando il tutto al progetto sul quale avete lavorato durante quest’anno scolastico, legato al cinquantesimo anniversario dello sbarco, supportata dalla docente Barbara Castagnoli, sono riuscita a farvi abbandonare pensando che nessuno potesse giudicare il vostro operato, che non esisteva il bello o il brutto, il meglio o il peggio, ma solo la condivisione e realizzazione di un’unica grande opera d’Arte, la vostra: “Arcobaleno nello Spazio” (esposta nel corridoio della vostra scuola). Alessandra Serafini"

La mostra sarà inaugurata lunedì 4 novembre dalle 17.30 e Sabato 9 dalle ore 11 e resterà visibile dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30 e il sabato dalle 7.30 alle 13.00.

INGRESSO LIBERO


Foto